Clima e il period migliore per viaggiare in Iran

Clima e il period migliore per viaggiare in Iran

L’Iran è un paese vasto ed ha diversi tipi di clima: mite e piuttosto umido sulla costa del Mar Caspio, continentale e arido sull’altopiano, freddo in alta montagna, deserto e caldo sulla costa meridionale e nel sud-est.
In generale, l’Iran è un paese arido; tuttavia, nelle aree ad ovest ed a nord, le piogge sono un po’ più abbondanti rispetto alle altre zone; l’unica area realmente piovosa è la costa del Mar Caspio.

L’estate è soleggiata ovunque.

 

GLI ALTOPIANI
Gran parte dell’Iran è coperta da altopiani e catene montuose.

Gli altopiani registrano variazioni di temperatura elevate tra l’inverno e l’estate.

A nord sono caratterizzati da un clima continentale, con estati calde ed inverni resi freddi delle masse d’aria provenienti dalla Russia. Nella parte centro-meridionale il clima è sub-tropicale, con inverni abbastanza miti ed estati molto calde, anche torride, tuttavia sopportabili grazie al basso tasso di umidità.

 

IL MIGLIOR PERIODO
Data la vastità dell’Iran e la varietà del clima che lo caratterizza, è difficile trovare un periodo che sia il migliore per tutto il paese.

Dovendo fare una scelta, consigliamo di organizzare il viaggio durante la primavera, in particolare nel mese di aprile, sebbene ci possa essere ancora freddo al nord ed in montagna e si possa trovare caldo a sud, nel Golfo Arabico e nel Golfo di Oman (soprattutto nelle regioni del Sistan e del Belucistan).

Anche l’autunno può riservare un clima favorevole, in particolare il mese di ottobre, benché sia possibile che le regioni a sud siano ancora molto calde e le zone che si affacciano sul Mar Caspio possano risultare piovose.

 

CHE COSA METTERE IN VALIGIA
In inverno:

– Sulla costa del Mar Caspio, porta vestiti caldi: sono utili un maglione, una giacca, un impermeabile, l’ombrello.

– A Tabriz, sull’altopiano settentrionale e sulle alte montagne, servono vestiti molto caldi: consigliamo un piumino e cappello/sciarpa/guanti.

– A Teheran e Isfahan, porta vestiti caldi: metti in valigia un maglione, un giubbotto, un cappello.

– Nel deserto di Lut, vestiti con indumenti primaverili/autunnali: saranno utili un maglione, una giacca ed un foulard per proteggerti dalla sabbia.

– Sulla costa del Golfo Persico e a Bandar-e-Abbas, usa un abbigliamento primaverile/autunnale: porta con te una giacca e un maglione.

– Per la zona del Golfo di Oman, adotta vestiti primaverili/autunnali: ti consigliamo una giacca leggera e un maglione.

In estate:

– Sulla costa del Mar Caspio, porta vestiti leggeri: metti in valigia una felpa leggera per la sera, un foulard per la brezza, un impermeabile ed un ombrello.

– A Tehran e nelle principali città dell’altopiano, usa vestiti larghi e chiari: porta con te una camicia leggera e lunga, pantaloni in fibre naturali (cotone, lino), un cappello a tesa larga, occhiali da sole, scarpe comode e traspiranti, una felpa per la sera. Sopra i 2.000 metri (6.500 piedi), può essere utile anche una giacca.

– Sulle alte montagne, è necessario vestire abiti più caldi, a seconda dell’altitudine.

– Sulle rive del Golfo Persico e del Golfo di Oman, raccomandiamo vestiti leggeri, una felpa, un foulard per l’aria condizionata.

 

N.B. Quando si visitano le moschee, è raccomandato coprirsi le spalle e le ginocchia e togliersi le scarpe. Le donne devono evitare abiti scollati.


Hashtag :