IRAN; CULTURA, NATURA, DESERTO

 

1° giorno:   Italia – Tehran

Partenza dall’Italia con volo di linea arrivo a Teheran. Incontro con l’assistente, trasferimento in hotel e sistemazione. 

IRAN; CULTURA, NATURA, DESERTO

2°  giorno:  Tehran – Tehran

Dopo prima colazione visita della città, situatatra 1100 e 1750 metri  a ridosso del monte Damavand. La giornata incomincia con la visita del Museo Iran Bastan ( il Museo Nazionale ) celebre museo archeologico, dove sono custoditi preziosi reperti delle antiche civiltà achemenide, sasanide e islamica che hanno abitato la regione. Visita al Museo Nazionale dei Gioielli (aperto solo dalle 14.00 alle 16.00- dal Sabato al Martedì). Situatoall´interno di un´enorme cassaforte, la cui porta d´ingresso, con sofisticatisistemi di sicurezza, è spessa 25 cm..All´interno possiamo osservare una tra le collezionedi gioielli più importante al mondo, accumulata attraverso isecoli da tutte le dinastiepersiane. Tratutti brillaparti colarmente un diamante rosa di 182 carati, il Darya Nour (Mare di Luce). Estratto nelle miniere di Golconda e portato in Persia da Nadir scià al ritorno dalla sua vittoriosa campagna in India. Se il museo deigioielli sarà chiuso al suoposto sivisiterà il Museo del Vetro e della  Ceramica, una splendida esposizione con  centinaia di reperti provenienti soprattutto da Neishabur, kashan, Rey e Gorgan, risalenti al II millenioa.C..  Proseguimento delle visite con il palazzo reale di Golestan, Il più antico dei monumentistorici di Teheran, il Palazzo reale di Golestan (Palazzo dei Fiori) appartiene ad un gruppo di edifici reali che unavolta erano racchiuso entro le mura di fango-pagliasu di Teheran storicoArg (cittadella). In suostatoattuale, Palazzo di Golestan è ilrisultato di circa 400 anni di costruzione e ristrutturazione. Glie difici nella posizione contemporaneo hanno ciascuno una storia unica. E in fine unavisita del ponte Tabiat che si traduce letteralmente con pontedella natura“, è uno dei luoghi più frequentati e “da vedere” di Teheran.

Pranzo a casa degliartisti (se il ristorante siaaperto).Cena e pernottamento.

 

3°  giorno:   Tehran – Shiraz

Al mattino partenza per aeroporto nazionale di Tehran e prendere il volo domestic per shiraz (durata del voloun’ora circa). Arrive in citta’ e subito cominciamo la visita della città, nota per i suoi giardini e per la mitezza del suoclima. Si visiteranno la tomba della poeta Hafez, affiancata dal memoriale Hafezieh che commemora lui. Gli edifici dei giardini furono progettati negli anni Trenta dall’architetto francese André Godard. Oltre alla tomba, nei Giardini si possono ammirare piscine, una casa datè e sentieri alberati. Di seguito visiteremo’ la moschea Nasirolmolk (la moschea rosa) è una delle moschee più belle di Shiraz  senz’altro una delle più foto grafate di tuttol’Iran, hammam (ilbagno) Vakil,la Moschea Vakil, il bazar Vakil e il serraglio Moshir e lo stupefacente Shah Ceraq ( Il Re dellaluce) dove secondo la tradizionesonosepolti due fratelli di Imam Reza. Cena e pernottamento.

IRAN; CULTURA, NATURA, DESERTO

5°   giorno:  Yazd – Lagoona Gavkhuni – Varzaneh

In mattina visita della città che ospita la più nutrita comunità di seguaci di Zoroastro. Visiteremo il “FuocoSacro”  il tempio dove si conserva una fiamma che brucia dal 470 d.C., le “Torri del Silenzio” due colline brulle, dove gli zoroastri ani lasciavano i propri defunti agli avvoltoi perché ne spolpassero le ossa. Poi la moschea Jamé che presenta un portale rivestito di maioliche tra le più belle dell’Iran,  e il complesso di Mir ciakhmaq, con la bellissima piazza  e il  bazar ,l’anticoquartiere di Fahadan protettodall Unesco. Dopo il pranzo partenza per Varzaneh con sosta alla lagoona Gavkhuni, questa zona umida ha elevate rappresenta anche un rifugio per gli uccelli immigrati. Arrivo a Varzaneh, cena e pernottamento.

6°   giorno:  Varzaneh – Esfahan

Prima colazione – girarein deserto, visita reillagosalato e al pomeriggio partenza per Isfahan. Cena e pernottamento.

 

7°   giorno:  Esfahan – Esfahan

Intera giornata dedicata  alla visita della città tra le più suggestive al mondo. C’è un vecchio detto persiano che dice: “se vuoi vedere ilmondo, basta vedere Venezia e Esfahan”. Persecoli la città è stata crocevia di commerci, mercanti, artigiani illuminati che hanno dato impulso alla creazione di una città culturale, signorile che lascia senza fiato per la bellezza dei suoi monumenti. Il periodo di maggior splendore nella sua antichissima storia è stato durante il regno di Abbas I (1587-1629), sovrano Safavide che fece costruire moschee, palazzi e dimore di pregevole fattura, trasformando Esfahan in un centroartistico e culturale di prima grandezza. Cominciamo le Visite con la stupenda piazzaNaghsh-e Jahanla Moschea Imam e il Bazar. Nellagrande piazza centrale Naghsh-e Jahan (metri 512 x 163)  si affacciano due teorie di archi, nella parte bassa occupati da botteghe di artigiani (interessanti inegozi di preziosi: miniature, turchesi, stoffe),  si vedono alle estremità della piazza ipaliche servivano a delimitare il campo da Polo realizzato 400 anni fa. Tra iporticati si incastrano la Masjed-e Emam (moschea dello Shah), in assoluto una delle più belle dell’intero mondo islamico per la raffinatezza della decorazione di piastrelle azzurre e gialle e l’armonia della cupola e degli spazi interni, continuiamo con il piccolo gioiello la moschea Lotfollahil palazzo reale safavide Ali Ghapu, il palazzo reale di Chehel Sotun e l’ingresso al bazar centrale coperto da piccole cupole sormontate da una apertura da dove filtra tutta la luce che serve per illuminare le merci esposte. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

 

8°   giorno:  Esfahan – Esfahan

Completamento delle visite della città di Esfehan con il quartiere Armeno e la sua Chiesa e ilmuseo,  la magnifica architettura della Moschea del Venerdi e alla fine famosi ponti Sio-se pol e Khajou. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

IRAN; CULTURA, NATURA, DESERTO

9°   giorno:  Esfahan – Kashan – Tehran

Dopo la colazione, partenza per Tehran via Kashan che e’ famosa nel mondo per I suoi tappet, seta e altri tessuti e in Iran per acqua di rose. A Kashan visiteremo’ una casa tradizionale e ilgiardino fin. Poipartenza per Tehran e sistemazione in albergho infronte all’aeroporto.

 

10°   giorno:  Tehran – Italia

Trasferimento in aeroporto con le navette dell albergo ,partenza con ilvolodi linea da Tehran per l’Italia.


Hashtag :